Etica, formazione e mondializzazione

18,52

su

Descrizione

A cosa serve l’etica in un mondo tecnocratico? E la politica, che ruolo gioca nel governo dei rischi globali che incombono sul presente? Cosa ci dicono, in proposito, i popoli nativi dell’America latina e come si snoda il dibattito sociale in Europa?
L’apporto dei saggi qui presentati offre una visione della molteplicità del tema etico in educazione e dei diversi approcci. Si ragiona sulla complessità della formazione di una coscienza etica, sul processo di maturazione e di affermazione di sé da parte dei giovanissimi e dei giovani, su come tale processo si affermi per l’individuo e per la collettività, come venga agito nel gruppo dei pari. Ci si interroga sulla trasmissibilità di un sistema valoriale dinamico, su quale dovrebbe o potrebbe essere il ruolo degli educatori.
Il libro è rivolto agli insegnanti, agli operatori sociali, ai ricercatori, agli scienziati “scientisti” e agli “umanisti”: con l’intento di avviare e dare voce a una discussione profonda sulle inquietudini del presente.

Indice:
Introduzione
1 Bene o male…
2 Epistemologia della conoscenza ed etica nel mondo contemporaneo
3 La professione educativa
4 L’ educazione nell’ urgenza di un’ etica poietica
5 Società, tecnologia e cambiamento etico nel mondo attuale
6 Virtù civili e passione politica: un dovere formativo
7 La democrazia della conoscenza
8 Interculturalità e diritti collettivi snodi essenziali per lo Stato post-liberale
9 L’ etica del discorso in Jürgen Habermas
10 L’ educazione del cittadino: etica per una democrazia partecipata
11 Etica e formazione civica: storia di un vecchio dibattito
12 Etica e valori civici nel sistema scolastico spagnolo
13 Etica dell’ incontro, libertà e rispetto
14 I bambini e i giovani di origine straniera nelle scuole francesi: un valore universale in un paese reale
15 Principi comunitari ed educazione. il caso di Santa Maria Tlahuitoltepec Mixe
16 Musei di Pedagogia, Istruzione ed Educazione: strumenti per trasmettere valori etici ed educare all’ emozionale
17 Una iniziativa socio-culturale che lega etica e politica: La Barca dei Libri
18 Etica, sessualità e identità: storie di vita transgender

Nota sui Curatori
Anita Gramigna insegna Pedagogia Sociale all’Università di Ferrara, insegna alla Scuola di Dottorato con menzione di qualità di Huelva e di Granada (Spagna). Collabora attivamente con riviste specialistiche e case editrici di carattere internazionale. Fra le ultime pubblicazioni ricordiamo: L’ethos al tempo delle nanotecnologie, Milano, 2011; Organizzazione della conoscenza. Mappe cognitive per la formazione nel sociale, Ferrara, 2011; Ermeneutica dell’Educazione, Milano, 2012.
Carlo Pancera è ordinario di Storia dell’Educazione alla facoltà di Lettere dell’Università di Ferrara; ha insegnato anche alla facoltà di Sociologia di Trento, e alla facoltà di Pedagogia di Barcellona. Tra i suoi ultimi lavori, i volumi: Le maschere e gli specchi, Milano, 2011; La Paideia greca, Milano, 2006.
Annalisa Pinter, docente di Educazione Comparata e di Pedagogia Interculturale all’Università di Ferrara, si è occupata prevalentemente di educazione prescolastica e di educazione in Italia delle minoranze, sia autoctone che straniere. Tra le pubblicazioni: “Il lungo tragitto delle scuole dell’infanzia” in Guida alle scuole dell’infanzia, Ferrara, 2009; “Donne immigrate si raccontano” in Storie di donne, Pisa, 2011.